Pubblicità
Testata

Bing

Sabato 17 giugno 2017

Dalla Regione fino a 500 euro al mese per le famiglie affidatarie






In Veneto si registrano 1.265 i minori in situazione di disagio allontanati dalle loro famiglie d’origine e affidati a famiglie selezionate che li accolgono temporaneamente.

Prosegue il programma di sostegno della Regione Veneto alle famiglie che accolgono un minore in affido. La Giunta regionale ha destinato oltre 5 milioni di euro a contributi per le famiglie affidatarie (vengono assegnati a Comuni e Ulss per contribuire, con un assegno sino a 500 euro al mese - pari alla minima Inps - alle spese sostenute nell’esercizio pregresso dai nuclei familiari affidatari).
In Veneto si registrano 1.265 casi di minori in situazione di disagio allontanati dalle loro famiglie d’origine e affidati, su istanza dei servizi sociali o con provvedimenti della magistratura minorile, a famiglie selezionate che li accolgono temporaneamente.


"L’affido rappresenta una alternativa alla comunità – commenta l’assessore regionale al Sociale – che il Veneto intende sostenere, in quanto aiuta i bambini e i ragazzi a rimanere in un contesto familiare ed è esperienza di solidarietà tra famiglie. Certo, non è una scelta semplice e facilmente replicabile, soprattutto in tempi di crisi economica e di fragilità delle reti familiari. Intendo promuovere, a breve, una ricognizione a 360 gradi sull’esperienza delle comunità per minori e sui vari servizi di protezione destinati ai minori, compreso l’affido, per verificarne efficacia e sostenibilità".

La misura economica del contributo mensile rappresenta una forma di sostegno pubblico alle famiglie affidatarie, che potrà aiutare a dare continuità alle esperienze familiari già in atto o in cantiere, sostenendo la genitorialità e prevenendo l’istituzionalizzazione.





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook
Le foto dell’Amico su Flickr
L’Amico su YouTube
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy



Copyright © 2000-2017 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253