Pubblicità
Testata


Bing

Lunedì 19 giugno 2017

Ad Acquabona di Cortina si lavora per riparare il metanodotto






Dopo l’emergenza di ieri, questa mattina le squadre di pronto intervento di Bim Infrastrutture hanno iniziato la sistemazione della condotta di gas perforata. Ora la strada è percorribile a senso unico alternato.

Doveva essere un’attività volta al miglioramento della strada quella della ditta che in località Acquabona, alle porte di Cortina, ha perforato un tratto della condotta che porta il gas metano in Ampezzo. Nelle prime ore di oggi, lunedì 19 giugno, sono iniziati i lavori di sistemazione del tratto, che sono però molto delicati, vista l’elevata pressione del gas in rete (5 bar) e la dimensione della condotta da sostituire (20 cm).


Anche ieri l’attività di messa in sicurezza della zona è stata piuttosto difficile, ma ugualmente le squadre di Pronto intervento di Bim Infrastrutture non hanno mai cessato di inviare gas a tutte le utenze collegate e, contemporaneamente, di garantire la sicurezza (anche se il transito sulla strada statale di Alemagna è stato interrotto – con comprensibili disagi – fino alle due di notte quando la circolazione, pur in modo limitato, ha potuto essere ripresa).
Durante le attività si è rivelato molto utile il supporto delle Forze dell’ordine.





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook
Le foto dell’Amico su Flickr
L’Amico su YouTube
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy



Copyright © 2000-2017 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253