Pubblicità
Testata

Sabato 13 gennaio 2018

Ulss, nuove prospettive per l’attività di soccorso a Falcade






Le criticità sono in via di superamento anche grazie al Coordinamento Volontari ambulanze Agordino e Zoldano disponibile a farsi carico dell’attività nelle giornate lasciate scoperte dalla Croce Verde Val Biois.

Iscriviti alla Newsletter

Le criticità che riguardano la continuità del soccorso e del trasporto malati sul territorio di Falcade sono in via di superamento. Lo ha sottolineato la direzione dell’Ulss Dolomiti facendo presente che la stessa Ulss ha trasmesso all’associazione Croce Verde Val Biois di Falcade e al Coordinamento Volontari Ambulanze Agordino Zoldano una nota nella quale assicura e conferma tutto l’interesse a che il modello organizzativo della rete degli interventi di soccorso primario e secondario, finora garantito alla comunità, permanga e venga potenziato.

Da un lato infatti – informa l’Ulss - l’associazione Croce Verde Val Biois si è resa disponibile, pur con alcune limitazioni nella copertura dei turni, a garantire l’attività di soccorso e trasporto ammalati sul territorio di Falcade, superando, in parte, le difficoltà che la avevano indotta nei mesi scorsi a recedere dalla convenzione sottoscritta nel luglio 2015.

Contestualmente il Coordinamento Volontari ambulanze Agordino e Zoldano ha espresso disponibilità a farsi carico dell’attività nelle giornate scoperte dal servizio, confermando il senso di responsabilità per far fronte a situazioni di difficoltà dei territori contermini, come disciplinato e previsto peraltro negli accordi sottoscritti con l’Ulss.

Ogni intervento di soccorso è affidato alla Centrale operativa Suem 118, che assicurerà la calendarizzazione di incontri periodici con l’associazione Croce Verde Val Biois e il Coordinamento Agordino per il monitoraggio della situazione e per il superamento delle attuali difficoltà. L’Ulss inoltre mantiene la piena disponibilità nell’effettuazione del richiesto percorso formativo.

La Direzione dell’Ulss ha espresso anche soddisfazione per gli sforzi congiunti messi in essere dalle Associazioni di volontariato per giungere a una rapida soluzione che garantisca la continuità del servizio in favore della comunità agordina.


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253