Pubblicità
Testata

Giovedì 12 luglio 2018

Auronzo 2018, la Lazio sotto le Tre Cime di Lavaredo






Il precampionato della squadra biancoceleste passerà nuovamente per le Tre Cime di Lavaredo. Il ritiro è stato presentato a Roma in conferenza stampa.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

Lunedì 9 luglio la Lazio ha presentato il ritiro precampionato 2018, che ancora una volta si svolgerà ad Auronzo di Cadore e inizierà questa settimana.

Il presidente Claudio Lotito ha preso per primo la parola: «Auronzo è ormai divenuta per noi una tappa obbligata, con piacere abbiamo scelto questa meta che, sotto il punto di vista storico, ha consentito alla squadra di acquisire una performance fisica di qualità, visto il clima e l’organizzazione. Inoltre, vi è un importante risvolto psicologico perché veniamo sempre accolti da un ambiente familiare che tende a creare le condizioni migliori in vista della stagione che ci attende. Rivolgo un particolare ringraziamento al primo cittadino Pais Becher ed al vice sindaco Enrico Zandegiacomo poiché hanno recepito le nostre richieste. Sotto le Tre Cime di Lavaredo», ha detto ancora Lotito, «possiamo prepararci nel modo migliore, in un clima sereno, in un luogo piacevole dal punto di vista naturalistico e con la calma che consente di riacquisire la forza di ripartire con il passo giusto ed intraprendere un campionato che non sarà facile, ma che contiamo di vivere da protagonisti e non da semplici comparse».

Poi ha parlato il club manager biancoceleste Angelo Peruzzi: «C’è un grande rapporto con le autorità di Auronzo di Cadore, siamo felicissimi di tornare a lavorare sotto le Tre Cime di Lavaredo e speriamo di poter continuare per tanti anni ancora perché si tratta di un posto bellissimo, dove si riesce a lavorare al meglio in vista della nuova stagione. Per noi, iniziare l’annata sportiva ad Auronzo di Cadore rappresenta motivo di vanto. Il ritiro prenderà il via sabato 14 luglio e terminerà il 28 dello stesso mese. In questo lasso di tempo disputeremo quattro amichevoli: le prime due con alcune rappresentative locali, poi giocheremo con la Triestina e l’ultima amichevole verrà disputata contro la Spal. Per il prosieguo, stiamo lavorando con l’allenatore per organizzare altri test. Sono stato ad Auronzo venti giorni fa, le strutture migliorano ogni anno, è in fase di ultimazione un nuovo complesso e speriamo che la sua realizzazione termini in vista del ritiro. Sarebbe bello poter lavorare in queste nuove strutture. Siamo felicissimi di poter prolungare questo connubio».

Gianni Lacchè, amministratore unico di Media Sport Event, ha spiegato che «questo sarà l’undicesimo anno» di ritiro ad Auronzo «e ne siamo veramente orgogliosi. Anche per una questione scaramantica, sono state schedulate quattro partite con le medesime avversarie degli ultimi anni: i biancocelesti saranno in campo il 18 luglio contro l’Auronzo, poi il 22 con una selezione Top-11 del Cadore, successivamente il 25 per misurarsi con la Triestina mentre il test del 28 luglio contro la Spal chiuderà la fase di preparazione sotto le Tre Cime di Lavaredo. Sono attese 15.000 persone e ciò rappresenta un grande successo che merita un plauso, soprattutto alle autorità di Auronzo, alla Lazio ed ai suoi tifosi, perché si è riusciti a portare tantissima gente in un periodo molto complicato per numerosi motivi».

Tatiana Pais Becher, sindaco di Auronzo di Cadore, era presente alla conferenza stampa: «Ho il piacere di portare il saluto dell’amministrazione comunale con grande emozione, perché questa è la mia prima comparsa all’interno del Centro Sportivo di Formello, sono felice di essere qui insieme al vice-sindaco Enrico Zandegiacomo, lui che è stato promotore del ritiro della Lazio. È per noi un grande onore poter ospitare la preparazione estiva biancoceleste per l’undicesimo anno consecutivo; credo sia un record per una squadra calcistica. Si è creato veramente un clima di amicizia e di empatia tra la popolazione locale e i turisti tifosi. Tutti attendono con grande ansia ed entusiasmo l’inizio del ritiro, abbiamo lavorato in questi mesi per rinnovare il contratto con la Lazio anche per il prossimo anno e per il 2020. Ciò per noi è un grandissimo onore».

«Ringrazio il presidente Claudio Lotito», ha detto Enrico Zandegiacomo, vice sindaco di Auronzo, «perché per me, appassionato di calcio, è una grande emozione essere qui all’interno del Centro Sportivo di Formello durante la conferenza stampa di una delle principali società di Serie A e d’Europa. Ringrazio anche Gianni Lacché, il quale ha sempre creduto, insieme al sottoscritto, di poter portare una squadra così importante ad Auronzo di Cadore. Lo abbiamo fatto sempre con l’intento di valorizzare il nostro territorio. All’inizio molti non credevano potessimo riuscire in tale intento e, invece, con la forza di tutti, dall’amministrazione a tutti i cittadini, abbiamo sempre collaborato per far sì che il ritiro della Lazio venga organizzato nel migliore dei modi. Quest’anno la squadra potrà usufruire liberamente di una nuova struttura, il Pala Tre Cime: si tratta di una nuova palestra che rappresenterà un grande aiuto per potersi preparare al meglio. Rivolgo i miei personali complimenti a tutto lo staff, all’allenatore Inzaghi ed a tutto il suo staff per il risultato conseguito. Sempre più cittadini di Auronzo sono ormai laziali: c’è un rapporto di amicizia, di collaborazione tra le famiglie del posto ed i tifosi».


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253