Pubblicità
Testata

Martedì 30 ottobre 2018 ‐ S. Teonisto

Il Comitato d’intesa vuole l’autonomia del Csv di Belluno






L’assemblea ha affidato al nuovo direttivo l’incarico di preservarne gestione e unicità, di fronte alla prospettiva della fusione con Treviso.

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

I presidenti delle associazioni di volontariato bellunesi danno mandato al nuovo direttivo del Comitato d’Intesa affinché si adoperi per mantenere l’autonomia gestionale ed economica del Csv di Belluno. Tale autonomia è messa a forte rischio dal progetto di fusione con il Csv di Treviso, recentemente deliberato dall’Organismo nazionale di controllo dei Csv (Onc). Il mondo del volontariato bellunese, riunito sabato pomeriggio nella sala riunioni dell’ospedale San Martino per discutere delle prospettive della riforma del Terzo settore e per eleggere gli organi sociali dello storico sodalizio, ha deciso compatto di realizzare tutte le iniziative possibili per salvaguardare quello che considerano un prezioso ed indispensabile servizio di supporto alle loro attività.


Pubblicità

All’assemblea si sono presentati 72 delegati delle 138 organizzazioni di volontariato (Odv) iscritte o iscrivibili al Registro regionale, ma già aderenti al Comitato. La bandiera dell’autonomia gestionale è stata sventolata da Gianluca Corsetti (Famiglie di Portaperta), vicepresidente uscente e rieletto nel direttivo con il numero più alto di voti, 58. A seguire Romeo Bristot (Casa Tua) con 54 voti, Liliana Tomaselli (Movimento per la Vita) con 53, Franco Piacentini (nuovo, Auser Feltre) con 52, Mauro Decet (Afdvs) con 51, Elisa Corrà (nuova, associazione Jabar) con 50, Pierangelo Da Gioz (Abvs) con 33. Alla riunione erano presenti quasi un centinaio di persone.

Nella prima seduta del nuovo direttivo, già convocata per mercoledì 31 ottobre alle 17.30, saranno elette le tre cariche del Comitato-Csv (presidente, vicepresidente e segretario): Giorgio Zampieri e Dario Emeri, presenti all’assemblea, avevano già annunciato di non volersi ricandidare, per lasciare il giusto spazio al rinnovamento. Nella stessa occasione saranno anche nominati i componenti del nuovo consiglio del Csv bellunese, già rappresentato da Maria Chiara Santin, nominata dal Comitato di Gestione veneto; gli altri 4 saranno scelti dai 7 già eletti per il Comitato, i restanti 2 invece potranno essere nominati anche all’esterno.

Il collegio sindacale del Comitato, che ha funzione di controllo sull’ente, è composto da Urbano Bona (Antenna Anziani), Ennio Colferai (Consultorio Familiare) e Danilo Zanon (esterno). Per il Csv l’organo di controllo è composto da Elisa Tomasella, che si aggiunge a Barbara Dal Molin (nominata dalla Provincia) e a Fabio Guglielmi (nominato dal Co.Ge.).


Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253