Pubblicità
Testata

Giovedì 1 novembre 2018 ‐ Tutti i Santi

Allarme rosso fino a venerdì alle 14






La Protezione Civile decreta l’allarme idrogeologico nelle aree della montagna e della pedemontana veneta

Iscriviti alla Newsletter

Ascolta il testo

È ancora stato di allarme in Veneto per il maltempo. Il Centro funzionale decentrato della Protezione civile del Veneto da diramato un nuovo bollettino che prolunga lo stato di allarme (’arancione’ per la rete idraulica principale e ’rosso’ per la rete idraulica secondaria) sino alle ore 14 di venerdì 2 novembre per le province di Belluno, Treviso, Vicenza e Verona, relativamente ai bacini dell’Alto Piave, del Piave pedemontano, dell’Alto Brenta, Bacchiglione e Alpone.

Per le altre aree del Veneto, compreso il basso Piave, il Sile e il bacino scolante in laguna, il Centro della Protezione civile ridimensiona l’allerta in ’stato di attenzione’ (’giallo’).

Si attende, inoltre, il passaggio della piena del Po che potrebbe determinare l’allagamento delle aree golenali non difese da argini.


Pubblicità



Leggi gli altri titoli di oggi.

Iscriviti alla Newsletter





Home
L’Amico edizione digitale
L’Amico su Facebook  
L’Amico su Twitter  
Le foto dell’Amico su Flickr  
L’Amico su YouTube  
L’Amico su Instagram  
Abbonamenti
Pubblicità
Privacy




Copyright © 2000-2018 L'Amico del Popolo S.r.l.
Piazza Piloni 11, 32100 Belluno
Tel. +39 0437 940641, Fax +39 0437 940661
Email redazione@amicodelpopolo.it
P.Iva/C.F. 00664920253