Belluno °C

lunedì 17 Febbraio 2020,

Comitato d’Intesa, un corso sull’amministratore di sostegno

Il corso si terrà a Belluno in quattro appuntamenti tra marzo e aprile. È gratuito.

Sarà un’occasione di riflessione e approfondimento dal punto di vista sociale e giuridico sul ruolo dell’amministratore di sostegno. Al termine del percorso formativo è previsto un convegno specifico sulle Disposizioni Anticipate di Trattamento (Dat), fissato per il 4 maggio con gli interventi dello psichiatra dell’azienda ospedaliera di Vicenza Diego Silvestri (anche in rappresentanza dell’associazione “Luca Coscioni”) e di Marco Azzalini (vicepresidente del Comitato etico dell’azienda ospedaliera di Padova).

Il Comitato d’Intesa di Belluno, in collaborazione con l’Ulss 1 Dolomiti, organizza un corso formativo dedicato all’istituto dell’Amministrazione di Sostegno, che si terrà a Belluno in quattro appuntamenti tra i mesi di marzo e aprile (date e sedi, comunica il Comitato, saranno presto rese note).

Nel corso verranno approfondite in quattro modulile aree di competenza.

La prima è definita giuridico-procedurale:quadro normativo; normativa AdS a confronto con l’interdizione; ruolo delGiudice Tutelare; compiti, responsabilità, prassi operativa del Tribunale diBelluno; rapporti con gli amministratori; iter e prassi; decreti di nomina;diritti e doveri; esempi pratici di atti ed evoluzione giurisprudenziale.

Per l’area giuridica e psicologica/azione concreta: difesa tecnica e obblighi giuridici dei familiari; compiti, poteri e responsabilità dell’Ads; relazione e rendicontazione dell’operato; intervento sostitutivo per progetti di cura; ricorso; attività pratiche in cui viene chiesto l’intervento dell’AdS; attività di servizio svolta dai patronati; relazione e aspetti motivazionali; fiducia, fragilità e tecniche di aiuto e relazione; l’importanza dei gruppi per il benessere del beneficiario; aspetti amministrativi e gestionali; testimonianze dirette.

L’area giuridica e relazionale: volontà testamentariee dispositive; progetti di vita e comunità; diritti personali e consensoinformato; atti dispositivi per la vendita del bene immobile; il ruolo delleassociazioni; chi può svolgere il ruolo di AdS; rapporti con entità diriferimento; sportelli di tutela giuridica; elementi di evoluzione storica delvolontariato.

Infine l’area etica e servizi istituzionali allapersona: progetto individualizzato di assistenza e protezione; etica deontologica;l’AdS come supporto alla persona con disabilità (categorie, inclusionelavorativa, assistenza socio-sanitaria); il ruolo dei centri di servizioassistenziali; la distribuzione della rete dei servizi sanitari e sociali;l’area della salute mentale e la relazione con il soggetto psichiatrico.

La partecipazione al corso è gratuita ed è rivolta anche ai familiari di persone con disabilità e a chiunque fosse interessato ad approfondire la tematica dell’amministrazione di sostegno anche in vista dell’assunzione volontaristica dell’incarico. Rappresenta inoltre un momento di aggiornamento per chi già ricopre il ruolo di AdS. A chi porterà a termine il percorso verrà consegnato l’attestato di partecipazione per l’iscrizione all’elenco provinciale degli amministratori di sostegno, sottoposto un questionario e la scheda di disponibilità all’assunzione dell’incarico di amministratore. Le adesioni vanno inviate a info@csvbelluno.it (il modulo nel sito del Csv).

pubblicita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *