Pubblicità
Belluno °C

lunedì 18 Febbraio 2019,

Padrin incontra Terna: nascerà un tavolo a tre

Al tavolo di concertazione sull'alta tensione in provincia di Belluno siederanno la Regione, la Provincia e Terna.

Ieri mattina, lunedì 11 febbraio, a Roma il presidente della Provincia di Belluno Roberto Padrin, accompagnato dal consigliere delegato Massimo Bortoluzzi, ha incontrato l’amministratore delegato di Terna Luigi Ferraris.

«Non posso che esprimere soddisfazione», dichiara Padrin, «dall’incontro è emersa l’opportunità di lavorare sistematicamente a un tavolo tecnico a tre con Regione, Provincia di Belluno e Terna per studiare insieme tutte le possibili ottimizzazioni della rete elettrica ad alta tensione in provincia di Belluno, partendo dall’accordo quadro sottoscritto tra Terna e Regione del Veneto».

Dialogo, ascolto e progettazione partecipata tra i tre attori «non possono che apportare benefici ai cittadini e ai territori della Provincia, che finalmente potranno essere ascoltati nelle loro esigenze specifiche, pur tenendo conto delle fondamentali esigenze elettriche della regione e della provincia».

Ne sortirà un piano complessivo per la provincia di Belluno: «Proprio in questo contesto», spiega Padrin dopo l’incontro, «si inserisce la richiesta di definire insieme, nel più breve tempo possibile, l’assetto elettrico definitivo della provincia. Ho apprezzato peraltro il cambiamento di approccio manifestato da Terna nel rivolgersi ai territori e ai loro rappresentanti, non solo in provincia di Belluno, ma anche a livello nazionale, per studiare insieme le migliori soluzioni condivise da tuti i punti di vista, tecnologico, ambientale e sociale. Ringrazio anche la Regione del Veneto per questa grande opportunità che viene data al nostro territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *