Belluno °C

giovedì 21 Marzo 2019,

Conto alla rovescia per l’assegnazione dei Mondiali 2023 di canoa ad Auronzo

La Federazione internazionale venerdì 15 marzo a Pechino sceglierà tra la località cadorina, Bratislava (Slovacchia), Poznan (Polonia), Plovdiv (Bulgaria).

Conto alla rovescia per l’assegnazione dei Mondiali 2023 di canoa ad Auronzo di Cadore. il 4 marzo si è tenuto a Roma, nella sede della Federazione Italiana Canoa Kayak, un incontro per tirare le fila sulla presentazione del piano organizzativo. Presenti il sindaco di Auronzo, Tatiana Pais Becher, il direttore dell’organizzazione, Andrea Bedin, e il presidente federale, Luciano Buonfiglio. L’8 marzo è arrivata la lettera del presidente della Regione del Veneto, Luca Zaia, e la delibera della Giunta regionale a supporto della candidatura. Nei giorni scorsi sono giunte anche le lettere di Roberto Padrin, presidente della Provincia di Belluno, e di Giuliano Vantaggi, direttore della Dmo bellunese.

Questo il punto della situazione fatto dal manager sportivo Andrea Bedin: «Sono stati giorni molto intensi. La presentazione del piano organizzativo di una candidatura per la realizzazione di un grande evento sportivo richiede molta attenzione, in particolare per questa candidatura mondiale, dove sono trascorsi poco più di quaranta giorni dall’accettazione all’assegnazione. Abbiamo cercato di proporci esprimendo tutte le potenzialità del bacino del lago di Santa Caterina di Auronzo e del territorio, forti anche dell’organizzazione degli Europei Junior e Under 23 dell’anno scorso. Abbiamo ragionato sul numero maggiore di atleti e accompagnatori presenti nelle ultime edizioni di questo evento e sulle grandi attenzioni richieste per la divulgazione dell’evento sui palinsesti web e televisivi internazionali. Ho avvertito molto entusiasmo nella popolazione di Auronzo e molti consensi sono arrivati dal mondo dello sport e istituzionale, veneto e italiano. Sono convinto che abbiano prodotto un piano organizzativo importante e che l’organizzazione degli Europei 2018 e questa candidatura per i Mondiali 2023 sono le concrete premesse per vedere il lago di Santa Caterina sempre più palcoscenico di grandi eventi e dei raduni delle migliori nazionali di canoa del mondo».

Da parte sua il sindaco di Auronzo ha sottolineato che «la candidatura ai Campionati del Mondo 2023 Junior & Under 23 rappresenta un traguardo importante di un percorso di organizzazione di gare internazionali che negli ultimi quarant’anni ha portato il lago di Santa Caterina ad essere una delle sedi di riferimento a livello nazionale e estero, culminato lo scorso anno con i Campionati Europei». «Sono orgogliosa di poter presentare a Pechino la candidatura del Comune che ho il privilegio di rappresentare – ha continuato ancora il sindaco di Auronzo – facendo risaltare l’unicità di un campo gara incastonato nella cornice delle Dolomiti patrimonio dell’umanità Unesco, dalle cui acque è possibile alzare gli occhi al cielo ed ammirare le Tre Cime di Lavaredo in tutta la loro maestosità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *