Belluno °C

domenica 17 Novembre 2019,

Pedavena, soccorso escursionista in difficoltà per gli schianti

Il Soccorso alpino ricorda che gli itinerari estivi possono essere gravati da notevoli difficoltà per la presenza di alberi abbattuti, oltre che per la probabilità di frane e smottamenti.

Alle 11.40 di oggi, sabato 8 giugno, la Centrale del 118 ha allertato il Soccorso alpino di Feltre per un escursionista in difficoltà. Incamminatosi per una passeggiata da Pra de Gnela verso il Monte Avena, un 78enne di Feltre si era trovato la strada forestale sbarrata dagli schianti dovuti alla tempesta Vaia. Dopo aver proseguito per un po’, l’uomo era tornato sui suoi passi, perdendo però l’orientamento e riuscendo con difficoltà, ormai sfinito dalla stanchezza, a ritrovare la strada. Una squadra di soccorritori, avvicinatasi in jeep e poi a piedi oltre gli alberi abbattuti, lo ha raggiunto e riaccompagnato alla macchina.

A questo proposito il Soccorso alpino e il Suem ricordano che, dopo i danni che il territorio ha subito a seguito della tempesta Vaia e in relazione alle ultime nevicate che sono state particolarmente abbondanti, i consueti itinerari estivi possono essere gravati da notevoli difficoltà durante il percorso per la presenza di alberi abbattuti, oltre che per la probabilità di frane e smottamenti che ostacolano la percorrenza dei sentieri. Di qui la raccomandazione di prudenza e, prima di pianificare le escursioni, di informarsi sullo stato di percorribilità dei sentieri nelle sedi Cai e nelle Stazioni del Soccorso alpino competenti per territorio, nei rifugi e dalle guide alpine. Eventuali informazioni possono essere richieste al numero verde Montagna Sicura 800.22.13.25

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *