Belluno °C

venerdì 22 Novembre 2019,

La bandiera verde di Legambiente al comune di Feltre

La consegna del riconoscimento è avvenuta oggi, sabato 15 giugno, in provincia di Cuneo.

Il comune di Feltre si è aggiudicato una delle 17 bandiere verdi 2019 di Legambiente. L’ufficializzazione e la consegna del riconoscimento sono avvenute oggi, nel corso della due giorni del quinto summit di Carovana delle Alpi organizzato a Valdieri, in provincia di Cuneo.

«Per le incessanti attività di ripristino delle condizioni di sicurezza di edifici ed infrastrutture in seguito alla tempesta Vaia», la motivazione apposta sull’attestato consegnato nelle mani dell’assessore alla Protezione civile, Adis Zatta, che dal Piemonte ha commentato: «Non possiamo che essere felici e orgogliosi del riconoscimento arrivato da Legambiente. Quanto fatto in quelle difficilissime giornate, ma anche nei mesi a seguire, è stato evidentemente apprezzato anche lontano da casa nostra. Come ho avuto modo di dire durante il mio intervento – ha continuato Zatta – Vaia ha rappresentato una prova durissima per il nostro territorio, ma ha anche messo in luce le forze migliori della nostra comunità, a cominciare da quelle, preziosissime, dei numerosi volontari scesi in campo per aiutare la nostra città a risollevarsi. A loro va ancora il nostro “grazie” e con loro vogliamo condividere questo significativo riconoscimento», ha concluso l’assessore di Feltre.

Le bandiere verdi di Legambiente sono assegnate ad amministrazioni, associazioni e cittadini che si impegnano per la tutela della biodiversità a rischio, per la valorizzazione dell’agricoltura e delle antiche tradizioni, ma anche per la mobilità sostenibile, l’efficienza energetica e la didattica innovativa, con un occhio di riguardo al tema dei cambiamenti climatici.

«Il nostro approccio al dopo-tempesta vuole essere globale: è stata apprezzata inoltre la visione integrata per la rigenerazione del patrimonio arboreo urbano del dopo Vaia con il progetto “fratello albero” che si sviluppa in occasioni di approfondimenti culturali e in azioni conseguenti operative, attraverso percorsi partecipativi di cittadinanza», ha spiegato l’assessore all’Ambiente di Feltre, Valter Bonan.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *