Belluno °C

martedì 23 Luglio 2019,

A Feltre si commemora l’eccidio della “Notte di Santa Marina”

La cerimonia si terrà mercoledì 19 giugno al Sacello di via Tofana Prima, davanti alla lapide che ricorda il sacrificio di Oldino De Paoli.

Mercoledì 19 giugno ricorre il 75° anniversario dell’eccidio della “Notte di Santa Marina”. In un volumetto rievocativo dell’evento, pubblicato nel 1977 e dedicato in particolare al colonnello Angelo Zancanaro, si legge fra l’altro: «19 giugno 1944. La gendarmeria tedesca, coadiuvata da spie italiane, compie una spietata rappresaglia a Feltre, arrestando 37 persone, poi imprigionate o deportate in campi di concentramento e uccidendone altre 5: il col. Angelo Zancanaro e il figlio Luciano, colpiti nel pianerottolo della scala dell’albergo “Feltre”, l’ing. Pietro Vendrami, Romano Colonna ed Oldino De Paoli. Quel triste episodio, noto come la “notte di Santa Marina”, è il più tragico e doloroso della dominazione nazista a Feltre».

Per ricordare questo drammatico evento, al pari degli anni scorsi, si terrà una cerimonia commemorativa alle 18.30, al Sacello di Via Tofana Prima, davanti alla lapide che ricorda il sacrificio di Oldino De Paoli. La cerimonia comincerà con il saluto del vicesindaco Alessandro Del Bianco, cui seguirà l’intervento del presidente della sezione Anpi di Feltre Gianni Faronato. Per meglio inquadrare gli accadimenti e il contesto verranno letti alcuni brani letterari e testimonianze. La cerimonia sarà accompagnata dall’esecuzione di canti di guerra e Resistenza da parte del coro Vece Voci e si concluderà con un momento di preghiera. In caso di maltempo la commemorazione verrà svolta nella sala riunioni del Centro parrocchiale di Santa Maria degli Angeli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *