Belluno °C

martedì 23 Luglio 2019,

Prosegue la formazione nella fraternità per i presbiteri di Belluno-Feltre

Oggi, mercoledì 19 giugno, l’intervento di don Marco Casadei, sacerdote della diocesi di Rimini (nella foto), che ha sottolineato che il tempo di oggi ha tutta una sua complessità, ma è favorevole al Vangelo.

«Tempo da vivere» il tema della seconda giornata dei giorni di fraternità e formazione per i presbiteri di Belluno-Feltre, in corso al Park Hotel des Dolomites di Borca di Cadore. A dare uno sguardo di fiducia sulla contemporaneità postmoderna è stato don Marco Casadei, della diocesi di Rimini, che opera a Riccione, in un’unità pastorale, ed è dottorando a Vienna in teologia.

Per don Casadei «il tempo di oggi ha tutta una sua complessità. È però un tempo favorevole al Vangelo. È un kairòs, non una condanna; un tempo in cui il Vangelo può dire ciò che non ha ancora detto». Don Casadei sogna una Chiesa “smart”, capace di discutere la sua secolare tradizione, in particolare la forma gregoriana della sua organizzazione, non scalfita nemmeno dal Concilio di Trento.

Nel commentare i quattro principi dell’enciclica «Evangelii gaudium» (il tempo è superiore allo spazio; l’unità prevale sul conflitto; il tutto prevale sulla parte; la realtà è superiore all’idea) don Casadei ha invitato a superare il risentimento ecclesiale, talvolta mimetico, nei confronti del mondo e a cogliere nell’ecumenismo e nel dialogo una grande opportunità per applicare la fratellanza, tema principale nel più recente magistero del Papa.

I preti hanno dimostrato il loro interesse con molte domande, a esempio sul rapporto tra fraternità e conflitto; a margine del dialogo con il relatore, il Vescovo ha annunciato che la Conferenza episcopale sta lavorando per fare della misericordia il principio architettonico del prossimo periodo pastorale della Chiesa italiana.

Nel pomeriggio si sono svolti i lavori di gruppo sulla condivisione della propria fede, aperti da un simpatico sketch di don Alberto Ganz, insieme attore e catecheta, e si è tenuta la celebrazione eucaristica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *