Belluno °C

domenica 18 Agosto 2019,

Falcade, concerto nel “Bosco degli artisti” per aiutare la montagna dopo Vaia

Domani, sabato 10 agosto, alle ore 11.30, in località Le Buse, l’appuntamento con i 54 elementi dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e i 50 giovani coristi del Children and Young Choirs dell’Art Voice Academy di Castelfranco Veneto.

Un evento assolutamente da non perdere – sottolineano i suoi organizzatori – il concerto in programma domani, sabato 10 agosto, alle ore 11.30 nel “Bosco degli artisti”, suggestiva location che valorizza le opere degli scultori e dei pittori della Val Biois, situato a Falcade, in località Le Buse, facilmente raggiungibile in cabinovia, ma anche a piedi con una bella passeggiata.

Il titolo del concerto è «La Mia Terra» e si tratta di un progetto del direttore d’orchestra trevigiano Diego Basso per sostenere i boschi del Bellunese dopo la tempesta Vaia. Si esibiranno 54 elementi dell’Orchestra Ritmico Sinfonica Italiana e 50 giovani coristi del Children and Young Choirs dell’Art Voice Academy di Castelfranco Veneto.

In programma anche brani come «Imagine» di John Lennon, «Earth Song» di Michael Jackson, eseguiti in versione sinfonica, e, sempre in versione sinfonica con coro, anche il brano «Il canto della terra» scritto dal compositore Francesco Sartori e reso famoso nel mondo dalla voce di Andrea Bocelli. Il tutto intervallato dalle letture di Andrea Pennacchi, a cura del Teatro Stabile del Veneto, tratte dal testo «Da qui alla luna» dello scrittore Matteo Righetto.

«Ho ideato questo progetto musicale per ridare alla montagna una piccola parte di quello che essa dona agli artisti di tutto il mondo», spiega Diego Basso. «Con i loro alberi i boschi hanno dato moltissimo alla musica e agli orchestrali che tengono tra le mani e suonano strumenti creati con il legno. Questo viaggio musicale è partito con il concerto del 23 marzo scorso al Teatro Mario Del Monaco di Treviso e non poteva che concludersi a Falcade, tra le montagne che hanno la musica dentro».

Il concerto, che rientra tra le iniziative dedicate ai 10 anni del riconoscimento Dolomiti Unesco, è tra gli eventi di solidarietà promossi dalla Regione del Veneto e Agis Triveneto per la montagna veneta. Il ricavato sarà versato nel conto corrente denominato «Regione Veneto – Veneto in ginocchio per maltempo ott.-nov. 2018».

Il concerto è organizzato con il patrocinio e la collaborazione di Regione del Veneto, Provincia di Belluno, Comune di Falcade, Dmo Provincia di Belluno, Fondazione Dolomiti Unesco, Ski Area San Pellegrino e con il supporto di Karpos, Dolomia, Forno d’Asolo, Cassa Rurale Dolomiti di Fassa Primiero e Belluno, Mar-Auto.

Il costo del biglietto a/r in cabinovia Falcade-Le Buse è di 11 euro (e anche parte di questo costo sarà devoluto in beneficenza per la stessa causa). L’area del concerto è raggiungibile anche a piedi e la partecipazione è a offerta libera.

1 commento

  • Mi commuove questa iniziativa. Frequento Caviola diFalcade dall’inverno del 1952. Verro’ dal 14 agosto con i miei 79 anni avanzati. Mi Spiace aver perso questa occasione. Che Dio modo mi ancora vita…per il prossimo anno.
    Umberto Menegolli
    Sacile 11 agosto 2019
    GRAZIE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *