Belluno °C

sabato 21 Settembre 2019,

Recuperati 2 alpinisti sulle Marmarole (uno era rimasto sospeso nel vuoto)

Soccorso anche un escursionista colto da malore nella zona di Falcade, sul sentiero che dalle Buse porta a Pian della Sussistenza.

Attorno alle 17.30 di ieri l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore è stato inviato sulle Marmarole, nel territorio di Lozzo di Cadore, per due alpinisti in difficoltà sul Pupo di San Lorenzo. Nella fase di calata per scendere da una via, i due – fratelli ferraresi di 30 e 26 anni – avevano sbagliato una doppia e uno di loro era rimasto sospeso nel vuoto, mentre l’altro era fermo in sosta a circa 1.900 metri di quota. Una volta individuati, il tecnico del Soccorso alpino dell’equipaggio, avvicinato alla parete con il verricello, ha assicurato e recuperato entrambi i rocciatori uno alla volta. L’eliambulanza li ha poi sbarcati a valle.

Sempre ieri, verso le 14.15, il Soccorso alpino della Val Biois è stato allertato per un escursionista colto da malore, sul sentiero che dalle Buse porta a Pian della Sussistenza. G.G., 79 anni, di Venezia, che si trovava con altre persone, aveva avuto un mancamento e poi si era ripreso. Raggiunto a piedi da una squadra, l’uomo e stato imbarellato e trasportato per 400 metri fino alla jeep. I soccorritori lo hanno poi accompagnato a Canale d’Agordo, dove stava rientrando un’ambulanza della Croce Verde cui è stato affidato per essere condotto all’ospedale di Agordo.

Poco dopo i soccorritori hanno aiutato telefonicamente degli escursionisti in difficoltà, a causa degli schianti, lungo il sentiero che da Casera del Tamer porta a Malga Stia, dando loro le informazioni necessarie e ritrovare l’itinerario e rientrare a valle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *