Belluno °C

sabato 21 Settembre 2019,

Messe sulla Marmolada e a Canale d’Agordo per papa Luciani

Importanti appuntamenti in programma lunedì 26 agosto nel 41° anniversario della sua elezione al Soglio Pontificio e nel 40° della visita di papa Wojtyla.

Il 26 agosto è una data importante per Canale d’Agordo: nel 1978 il suo più illustre cittadino, Albino Luciani, veniva eletto pontefice assumendo il nome di papa Giovanni Paolo I. Un anno dopo, nel 1979, il paese accoglieva il suo successore, papa Giovanni Paolo II, venuto a rendere omaggio al suo predecessore prematuramente scomparso il 28 settembre 1978.

Nel segno di questi avvenimenti, la giornata di lunedì prossimo, 26 agosto, inizierà alle ore 11 presso la Grotta della Madonna delle Nevi sulla Marmolada con la Santa Messa presieduta dal vescovo di Belluno-Feltre, mons. Renato Marangoni, che ricorderà anche i 40 anni della salita di papa Giovanni Paolo II sulla Marmolada. La Grotta della Madonna, simile a quelle che i soldati scavarono negli anni 1916-1917 per ripararsi dalle intemperie e dal nemico, è una grotta-cappella, simbolo di pace, e ospita la statua della Madonna donata e consacrata da Giovanni Paolo II in occasione della sua visita sulla Marmolada il 26 agosto 1979.

Nel pomeriggio, alle ore 16, un’altra Santa Messa sarà celebrata in piazza Albino Luciani a Canale d’Agordo. In questo caso la celebrazione sarà presieduta dall’arcivescovo Fabio Dal Cin, ricordando il 41° anniversario dell’elezione di papa Luciani e il 40° anniversario della visita di san Giovanni Paolo II a Canale d’Agordo.

Alle ore 17.30, infine, sempre sulla piazza di Canale d’Agordo, si terranno la presentazione dell’opera scultorea «Memorie» di Andrea Benedetto e la cerimonia ufficiale con la delegazione di Wadowice (Polonia), paese natale di san Giovanni Paolo II. La comunità di Canale d’Agordo è infatti ufficialmente gemellata con la comunità di Wadowice dal 2010. I due luoghi natali dei due Papi sono legati dal rapporto di stima e amicizia che sussisteva tra Karol Wojtyla e Albino Luciani (non a caso dopo la morte di Giovanni Paolo I, Karol Wojtyla volle assumere il suo nome per continuarne in maniera ideale il pontificato).

Da segnalare, infine, che il 26 agosto chiuderà la mostra dedicata alla storica visita di papa Giovanni Paolo II a Canale d’Agordo (Casa delle Regole, ore 17-19).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *