Belluno °C

sabato 2 Luglio 2022,

Montature e lenti donate a sostegno del progetto padovano «Occhiale solidale»

Protagonista l’ottica La Muda di Sedico di Marco Marino Montagnoli tramite il Comitato di Belluno della Croce Rossa.

L’ottica La Muda di Sedico di Marco Marino Montagnoli ha donato 999 montature e 1034 coppie di lenti al Comitato di Padova della Croce Rossa Italiana attraverso il Comitato della Croce Rossa di Belluno. La consegna è avvenuta nella sede del Comitato patavino, alla presenza del donatore, del presidente del Comitato di Belluno, Fabio Zampieri, e del delegato Area Sviluppo del Comitato di Belluno, Gianluca Piccini.

A fare gli onori di casa il presidente del Comitato di Padova, Giampietro Rupolo, la consigliere del Comitato e vice ispettrice nazionale del Corpo delle infermiere volontarie, Lucia Mussolin Merigliano, la delegata Area Sviluppo della sede di Padova, Tiziana Berto, e la volontaria Roberta Squizzato, impegnata nel progetto «Occhiale solidale».

La donazione rappresenta un importante supporto a questa iniziativa nata 5 anni fa grazie all’impulso di comune di Padova, Federottica Padova, Ascom Padova, Ulss 6 Euganea, azienda Thema di Domegge di Cadore che dona le montature e azienda Optilens di Padova che dona le lenti.

L’articolazione del Progetto vede i Servizi Sociali segnalare al Comune i cittadini che necessitano di visita oculistica. Visita che viene svolta negli spazi ambulatoriali del Comitato della Croce Rossa di Padova ogni quarto martedì del mese. Molto spesso l’esame termina con la prescrizione degli occhiali che vengono forniti gratuitamente grazie alle donazioni. Nel 2018 sono state donate 120 paia di occhiali.

«È bello vedere che la vostra Associazione ha passione nel fare le cose e aiuta le persone in difficoltà», ha detto Marco Marino Montagnoli. «Occorrono persone sensibili e con spirito solidaristico che donino come in questo caso», ha aggiunto il presidente Fabio Zampieri.

«Grazie alle donazioni, di tempo e di materiali, si possono far funzionare delle attività che hanno alla base la generosità. In questo caso per un servizio straordinariamente efficiente qual è l’Occhiale solidale», ha concluso il presidente Giampietro Rupolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: