Belluno °C

domenica 17 Novembre 2019,

Domenica 19 tempo splendido (e freddo)

Sole, cielo sereno, aria tersa ed ottima visibilità (l'unica eccezione sarà legata al formarsi di banchi di nebbia durante le ore più fredde in alcuni fondovalle prealpini, in rapido dissolvimento).

Il Centro Valanghe Arpav di Arabba prevede per domenica 10 novembre tempo splendido con sole, cielo sereno, aria tersa ed ottima visibilità, l’unica eccezione sarà legata al formarsi di banchi di nebbia durante le ore più fredde in alcuni fondovalle prealpini, in rapido dissolvimento. Clima assai più freddo durante le ore notturne e all’alba, poi il sole mitigherà quello diurno nei settori più assolati. Precipitazioni assenti. Temperature minime in ulteriore calo a tutte le quote con gelate notturne fino a bassa quota, anche forti nei settori innevati (-4/-8°C), massime in rialzo, specie nelle valli più assolate. Sono previste punte di 11/13°C nei fondovalle prealpini e di 5/7°C a 1000/1200 metri. Venti Nelle valli deboli di direzione variabile; in quota deboli da Sud-Ovest, a tratti moderati sulle cime più alte.

Lunedì 11 cielo con sole e nubi medio-alte sulle Dolomiti, già coperto per nubi più compatte sulle Prealpi. Con il passare delle ore la nuvolosità s’intensificherà fino a cielo molto nuvoloso/coperto. Dal pomeriggio vi saranno le prime pioviggini a partire dalle Prealpi, in estensione alle Dolomiti entro la sera. Clima fresco, anche uggioso al pomeriggio. Precipitazioni al mattino assenti, al pomeriggio aumento della probabilità fino a medio-alta la sera (50/70%) per precipitazioni deboli o molto deboli in estensione dalle Prealpi alle Dolomiti. Un po’ di neve cadrà sopra i 1300/1600 metri, un po’ più alto sulle Prealpi. Temperature minime in aumento a tutte le quote; massime in rialzo in quota e in leggero calo nelle valli. Sono previste punte di 7/8°C nei fondovalle prealpini e di 3/4°C a 1000/1200 metri. Venti: nelle valli deboli di direzione variabile; in quota moderati/tesi da Sud Sud-Est, a tratti forti sulle vette più alte e sulle dorsali prealpine.

Martedì 12 peggioramento del tempo fino a risultare debolmente perturbato al pomeriggio, dapprima sulle Prealpi, poi sulle Dolomiti con precipitazioni via via più diffuse, ma modeste. Il limite neve si alzerà dai 1300/1600 metri fino sui 1500/1700 metri sulle Dolomiti e 1800/1900 metri sulle Prealpi in serata per avvezione d’aria sciroccale. Venti deboli di direzione variabile nelle valli, deboli moderati da Sud al mattino, in rinforzo fino a tesi nel tardo pomeriggio/sera in quota.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *