Belluno °C

lunedì 21 Settembre 2020,

Eastin, un filmato spiega il mondo degli ausili (e come trovarli)

Renzo Andrich, presidente: «Sappiamo bene infatti quanto l'argomento "ausili" sia ancora poco conosciuto e compreso, quanto sia spesso necessario spiegare tutto da zero».

Quando capita una situazione di disabilità, non è facile immaginare se e dove esistano degli ausili che ci aiutino a risolverla. In Italia c’è la rete Siva, a Milano, una storia strettamente legata a Belluno. Da Siva è partita l’idea di Eastin, una specie di motore di ricerca di ausili dentro i “cataloghi” che in diverse nazioni sono stati organizzati via via nel tempo. Presidente di Eastin è il bellunese Renzo Andrich, che annuncia la predisposizione di un filmato costruito per capire che cos’è e che cosa fa la rete internazionale di informazione sugli ausili.

Il filmato è visibile CLICCANDO QUI oppure nella finestra qui sotto. In soli 8 minuti in inglese, sottotitoli in italiano, fa conoscere il sistema informativo internazionale Eastin, «mettendo in luce quanto può essere utile alle persone interessate al mondo degli ausili», spiega Andrich. Parliamo di persone con disabilità, familiari, caregiver, operatori della sanità, del sociale, della scuola, aziende del settore, formatori, ricercatori, funzionari del sistema pubblico di assistenza protesica.

Guarda il filmato realizzato da Eastin.

«Il secondo obiettivo è quello di far conoscere i partner della rete e in particolare i sistemi informativi nazionali (come il Portale Siva, per l’Italia), dando loro visibilità come attori fondamentali nei sistemi nazionali dei servizi e delle politiche della disabilità, sottolineando quanto sia importante assicurare le risorse necessarie affinché possano svolgere il loro compito».

Ma è chiaro a tutti che cosa sono gli ausili? Il filmato lo spiega. E spiega anche «perché l’informazione e le competenze professionali siano tanto importanti. Sappiamo bene infatti quanto l’argomento “ausili” sia ancora poco conosciuto e compreso, quanto sia spesso necessario spiegare tutto da zero. Mostrare che è un tema tutt’altro che marginale ma altamente considerato a livello internazionale può “alzare l’asticella” dell’attenzione. Pensiamo che il filmato possa essere molto utile», conclude Andrich, «non solo per la promozione di Eastin e delle banche dati nazionali che lo alimentano, ma anche per attività formative, per iniziative di sensibilizzazione sul territorio, per aiutare persone con disabilità a familiarizzare meglio con il mondo degli ausili».

pubblicita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: