Belluno °C

mercoledì 2 Dicembre 2020,

Maltempo, qualche albero caduto ma nessun problema particolare

Ora lo scenario meteo è migliorato e le precipitazioni sono in progressivo esaurimento.

Come evidenziano le previsioni dell’Arpav in dotazione alla Protezione Civile, lo scenario meteo è migliorato e le precipitazioni sono in progressivo esaurimento. Dalle ore 14 il Centro funzionale decentrato della Protezione Civile del Veneto ha passato da allarme a preallarme fino alle 14 di domani le previsioni per il bacino del Piave pedemontano (la parte bassa della provincia di Belluno, da Ponte nelle Alpi ad Alano, la più esposta al maltempo).

Da parte dei Carabinieri e della Guardia di finanza non è stato segnalato nessun allarme e i Vigili del fuoco hanno registrato solo qualche disagio a causa del vento (pochi interventi per il taglio di piante); per il resto la situazione è stata tranquilla e anche la Questura non ha evidenziato problemi.

In Comune di Belluno dalle 7 alle 9 è stato effettuato il presidio dei plessi scolastici, come da indicazione del sindaco; c’è stato qualche intervento per la rimozione di alberi in zona Col de Gou (tra Cirvoi e il Nevegal dove, in particolare, sono state segnalate raffiche di vento). In attività al momento circa 80 volontari con personale che monitora i ponti e le strade frazionali.

Da parte sua Veneto Strade ha segnalato un paio di alberi caduti, ma senza problemi particolari. Anche la Polizia stradale non ha segnalato difficoltà.

Dalle ore 18 cesserà di funzionare il presidio operativo della Regione e non verrà attivato il presidio operativo in Prefettura (rimane la fase di preallarme per eventuali convocazioni in caso di necessità).

pubblicita

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: