Belluno °C

venerdì 17 Settembre 2021,

Agordo, Le Muse e le Dolomiti portano la «Petite Messe Solennelle»

Il consiglio direttivo di Le Muse e le Dolomiti, da sinistra: Adelisa Tabiadon vice presidente, Oda Zoe Hochscheid presidente, Antonella Schena consigliera, Angela Chiocchetti consigliera, Ai Yoshida consigliera.

Dopo lunghissimi mesi di assenza forzata, in cui il mondo dello spettacolo si è fermato, l’Associazione culturale “Le Muse e le Dolomiti” di fatto non si è fermata: è pronta a riportare la musica e il Belcanto di fronte al pubblico. Si parte con un concerto di solidarietà dedicato alle vittime della pandemia e al ricordo degli affetti spezzati: sarà presentata la «Petite Messe Solennelle», ultima grande opera del compositore Gioacchino Rossini, per solisti, coro, pianoforte e armonium, che domenica 6 giugno alle ore 20.45 nella Chiesa Arcidiaconale di Agordo porterà in scena 30 professionisti dello spettacolo.

Nell’animo degli organizzatori l’appuntamento rappresenterà un’opportunità artistica di rilievo ma anche un evento con forte scopo sociale. «La cultura e l’arte, fondamenta essenziali della società, hanno il potere di unirci. Ci ricordano che proviamo tutti le stesse emozioni. Un concerto per sentirci vicini sia nel lutto per le vittime che nella speranza di uscire al più presto dalla pandemia. La musica davvero può essere un’ancora di salvezza per l’anima».

Il concerto sarà diretto dal Maestro Andrea Gasperin, originario di Belluno; la sua brillante carriera internazionale l’ha portato a lavorare con i più prestigiosi teatri, maestri e solisti dei nostri tempi. Preparato dal Maestro Paolo Piana, si esibirà il Coro Città di Piazzola sul Brenta, considerato nella regione del Veneto come una delle formazioni corali di maggior spicco. Si esibiranno inoltre Midori Namikawa, soprano; Oda Zoe Hochscheid, contralto; Hun Kim, tenore; Kwangsik Park, basso; Alberto Boischio, pianoforte; Ai Yoshida, armonium.

Ulteriori dettagli riguardo l’evento e curricula artistici si trovano cliccando su questo link.

Il concerto di solidarietà ad Agordo rappresenta il primo appuntamento dal vivo dall’estate scorsa ed è stato voluto fortemente dall’intero Consiglio Direttivo. Dal 11 Giugno 2021 invece partirà la Nona Rassegna Concertistica dell’associazione.

Le Muse e le Dolomiti sono un punto di riferimento per la musica classica nel territorio dolomitico, specialmente per la lirica e sono conosciute per l’alto livello e per il respiro internazionale della programmazione artistica. A conferma di questo, il vasto consenso presso il pubblico e la stampa per le otto stagioni realizzate a partire dal 2013 con oltre 100 eventi in cartellone tra le provincie di Belluno, Trento e Bolzano. L’Associazione è un progetto ambizioso e sempre in crescita; recentemente ha visto un ampliamento del consiglio direttivo che ora consiste di cinque donne, un team forte che unisce esponenti del mondo musicale e lirico e del territorio operativo. Le Muse e le Dolomiti sono l’unico operatore dello spettacolo professionale in ambito della musica classica e della lirica nell’Agordino, e oltre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: