Belluno °C

sabato 2 Luglio 2022,

I “Concerti nel Borgo” dedicati all’opera lirica, con giovani talenti e professionisti affermati

Si comincia domenica 1° agosto alle ore 18.30, in piazza di Mel, con “Ouverture”, un concerto dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta.

In questa estate di difficile ripresa non potevano mancare i “Concerti nel Borgo”, organizzati dall’amministrazione comunale di Borgo Valbelluna in collaborazione con la Corale Zumellese e con la direzione artistica del maestro Manolo Da Rold, grazie ai quali saranno ospitati professionisti di alto profilo. Gli eventi rientrano nella rassegna “Ritrovarsi in Sinistra Piave”, promossa dai comuni di Borgo Valbelluna e Limana con il prezioso contributo del Consorzio Bim Piave finalizzato alla cultura.

«I Concerti nel Borgo di quest’anno saranno dedicati all’opera lirica e vedranno esibirsi giovani talenti e professionisti affermati, con l’obiettivo di promuovere l’ascolto della musica in un paese come l’Italia, considerato la patria dell’opera, in cui purtroppo la musica è poco studiata e valorizzata. Siamo invece convinti che la musica sia uno strumento di crescita individuale e collettiva, una potente espressione culturale, grazie alla sua componente emozionale», afferma l’assessore alla cultura di Borgo Valbelluna Monica Frapporti.

Si comincia domenica 1° agosto alle ore 18.30, in piazza di Mel, con “Ouverture”, un concerto dell’Orchestra Regionale Filarmonia Veneta, che vede tra le proprie fila alcuni tra i più importanti strumentisti veneti; in questa occasione sarà composta da 35 elementi sotto la sapiente direzione artistica del maestro Marco Titotto e proporrà al pubblico di Borgo Valbelluna le più belle “ouverture” operistiche da Galuppi a Salieri, da Mozart a Rossini.

La seconda serata, “Libiamo!”, domenica 22 agosto alle ore 20.30, nel giardino di villa Piloni a Carfagnoi di Trichiana, prevede l’esibizione dei cantanti d’opera vincitori del “Concorso Internazionale di Canto Lirico Città di Belluno”: le soprano Kaori Yamada e Juana Shtrepi e il tenore Luigi Morassi, accompagnati al pianoforte dal maestro Matteo Londero. Sarà uno spazio dedicato ai giovani e una gioiosa serata di qualità in cui potremo ascoltare arie e duetti dalle più importanti opere liriche.

Gran finale con il soprano Chiara Isotton, di origini zumellesi, attualmente in tournée mondiale, che a dicembre sarà sotto i riflettori di tutto il mondo con il debutto alla “prima” del Teatro alla Scala di Milano. Domenica 5 settembre alle ore 20.30 nel giardino di palazzo Gaio Barbuio Francescon a Mel, “Arie e duetti”: un Recital del soprano Chiara Isotton con il tenore maestro Riccardo Della Sciucca, accompagnati dal pianista maestro Federico Brunello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: