Belluno °C

domenica 24 Ottobre 2021,

Dopo due anni riapre la Modern Hall dell’Unisono

Il primo concerto nella sala, non utilizzata a seguito delle restrizioni imposte dalla pandemia, è in programma domani sera.

Riapre la Modern Hall dell’Unisono Jazz Club. Dopo quasi di due anni di fermo imposto dalle restrizioni legate alla pandemia, la sala al piano nobile di Palazzo Guarnieri riprende la sua attività e lo fa con un trio e un ospite di fama internazionali. L’Unisono Jazz Trio feat Michele Polga potrà essere ascoltato domani, venerdì 15 ottobre, alle 21.30 in una sala da appena 30 posti, quasi come fosse un home concert nel salotto di casa. Il concerto, promosso e organizzato da Italia Jazz Club in collaborazione con Unisono, è parte dell’ITAClub Jazz Festival, il primo festival nazionale dei jazz club italiani e cadrà nella prima Giornata Nazionale dei jazz club, il 15 ottobre appunto.

L’Unisono Jazz Trio è una formazione composta da musicisti vicini al jazz club feltrino da anni: Maxx Furian, già batterista per artisti come Laura Pausini e Max Pezzali, Davide Pezzin attuale bassista di Ligabue e di Cristiano De Andrè e Leo Dalla Cort, talentuoso e giovanissimo pianista cresciuto nella scuola di musica di Unisono e oggi nella formazione con i due big. Insieme a loro ci sarà il sassofonista Michele Polga, da poco rientrato dal tour estivo con Dee Dee Bridgewater.

«La riapertura della sala concerti era un momento che attendevamo da due anni», commenta il direttore artistico e titolare di Unisono, Nicolò Ferrari Bravo. «Sarà per noi una serata molto importante, per questo abbiamo voluto avere sul palco artisti di fama che sono anche amici del club, perchè sarà una festa della musica e del ritorno, speriamo, alla normalità. Non a caso sarà nella prima Giornata nazionale dei jazz club italiani, promossa e organizzata da Italia Jazz Club di cui Unisono fa parte».

L’ITACLUB Jazz Festival ha preso il via l’8 ottobre e si concluderà proprio domani, venerdì 15. Si è trattato della prima edizione di un festival organizzato da Italia Jazz Club con il coinvolgimento di 23 club sparsi sul territorio nazionale che, in una settimana, hanno proposto quasi sessanta eventi. Dai concerti alle masterclass, dalle mostre alle presentazioni di libri, dai laboratori alle guide all’ascolto, l’intero Stivale è stato percorso da una grande festa dedicata al jazz e a quei luoghi magici che sono i club.

Per questa prima edizione del Festival è stato scelto come tema “l’incontro”, in riferimento al fondamentale momento della nostra esistenza, a cui abbiamo dovuto rinunciare per tanto tempo, a causa delle misure restrittive imposte dalla pandemia. Per informazioni e ticket: 388 7884850.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: