Belluno °C

giovedì 9 Dicembre 2021,

Finanza, da tutto il Triveneto a Belluno per addestrare cani da ricerca e soccorso

L’esercitazione si è svolta oggi, venerdì 15 ottobre, presso il campo macerie dell’ex caserma «Toigo», sede del Comando provinciale dei Vigili del fuoco.

Oggi, venerdì 15 ottobre, presso il campo macerie dell’ex caserma «Toigo» sede del Comando provinciale dei Vigili del fuoco di Belluno, si è svolto un addestramento dei cani da ricerca e soccorso della Guardia di Finanza, cui ha preso parte personale in forza alle Stazioni di soccorso alpino di tutto il Triveneto. All’esercitazione, finalizzata ad affinare e omologare le tecniche e le procedure per la ricerca in macerie, hanno preso parte finanzieri e cani delle Stazioni di Cortina d’Ampezzo, Auronzo di Cadore (organizzatrice dell’evento), Vipiteno, Brunico, Tione di Trento, Passo Rolle, Tolmezzo e Sella Nevea, nonché la Sezione addestramento unità cinofile di soccorso della Scuola Alpina di Predazzo, articolazione che cura la formazione del personale cinofilo del comparto.

Presso tutte la Stazioni di soccorso alpino della Guardia di Finanza è prevista una dotazione di unità cinofile specializzate nella ricerca di persone in superficie, in valanga e in macerie. Il personale istruttore cinofilo e conduttore cane viene tratto da quello già specializzato nel settore del Soccorso Alpino, mentre i quadrupedi vengono selezionati fra quelli dotati di qualità morfologiche e caratteriali idonee alla specifica attività di servizio. L’abilitazione di conduttore cane per la ricerca in macerie viene conferita solo al termine di un corso specifico.

Nella giornata odierna i cani hanno simulato la ricerca di persone sepolte da macerie a seguito del crollo di edifici dovuto a cedimento strutturale, tipico scenario susseguente a un terremoto o a una esplosione. La finalità dell’addestramento è principalmente quella di sviluppare l’autonomia di movimento dei cani sulle macerie mantenendo in sicurezza il conduttore, che guida il proprio cane anche a distanza.

L’attività di post-formazione si colloca nell’alveo del «Protocollo d’intesa relativo ai rapporti di collaborazione» tra la Direzione interregionale Vigili del fuoco Veneto e Trentino Alto Adige e il Comando regionale veneto della Guardia di Finanza, siglato a Venezia in data 22 gennaio 2020, mediante il quale è stata sancita una proficua e costante collaborazione tra le due Amministrazioni non solo nelle operazioni di ricerca e soccorso, ma anche in ambito formativo e addestrativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: