Belluno °C

domenica 25 Settembre 2022,

Iniziativa europea DiscoverEu, selezionati tre giovani dell’Alpago

I vincitori usufruiranno di pass ferroviari gratuiti per scoprire l'Europa.

Lo scorso 6 gennaio la Commissione europea, guidata da Ursula von der Leyen, ha annunciato i nominativi dei giovani europei tra i 18 e i 20 anni che parteciperanno all’iniziativa DiscoverEU e che quindi potranno usufruire di pass ferroviari gratuiti per scoprire l’Europa. Un’opportunità offerta dall’Unione Europea per apprezzare la diversità, la ricchezza culturale e storica del nostro continente, nonché la possibilità di stringere nuove amicizie con i coetanei europei.

Come specificato dalla stessa Commissione europea, le domande ricevute sono state 333.728 e quelle prese in considerazione 60.950. Tra queste ultime sono state selezionate le candidature di tre giovani dell’Alpago: Gaia Barattin di 18 anni ed Elia Dal Paos e Angelo Caneve di 20 anni.

La partecipazione al programma europeo era stata promossa, nel mese di ottobre, dal Comune di Alpago su iniziativa della consigliera alle politiche comunitarie Elisabetta Bortoluzzi e del consigliere ai rapporti con le associazioni Roberto Da Paos, in collaborazione con la Consulta Giovani Alpago, guidata da Ildo Peterle, che insieme avevano organizzato uno sportello per assistere i giovani alpagoti nella compilazione della domanda.

Il sindaco Peterle dichiara: «Grande soddisfazione per il risultato ottenuto, la partecipazione dei nostri giovani a questo programma dimostra l’interesse per le opportunità offerte dall’Europa».

«La collaborazione tra territorio e Bruxelles ha dato i suoi frutti», aggiunge soddisfatta la consigliera Bortoluzzi, che quindi afferma: «L’entusiasmo dimostrato per questa iniziativa europea dimostra che stiamo lavorando nella giusta direzione, anche grazie al prezioso contributo della Consulta Giovani Alpago, e che i nostri giovani vogliono essere protagonisti del proprio futuro anche in Europa».

Il consigliere Dal Paos sottolinea: «I risultati ottenuti da questa iniziativa dimostrano che la sinergia tra l’amministrazione e le associazioni in Alpago è sempre un prodotto vincente. I miei ringraziamenti vanno alla Consulta Giovani Alpago per averci sostenuto in questo progetto. Visto l’interesse riscontrato per questa prima iniziativa, come amministrazione, ci attiveremo per organizzarne altre».

Gaia Barattin di Puos, studente al Liceo scientifico di Belluno: «Sono felice di essermi iscritta a questa iniziativa che mi sta dando l’occasione di conoscere le città, le diverse culture e le tradizioni europee anche facilitando le spese che comportano solitamente questi viaggi».

Prosegue Angelo Caneve di Bastia, studente di Ingegneria meccanica presso l’Università di Padova: «“Ho partecipato all’iniziativa perché credo che mi sarà molto utile in futuro per viaggiare in maniera più economica e semplice in Europa ed anche perché mi darà la possibilità di trovare e poter condividere nuove esperienze».

Conclude Elia Dal Paos di Farra, studente di Economia presso l’Università di Trento: «È un’occasione importante per iniziare a conoscere l’Europa che assume ancora più importanza dopo due anni di pandemia».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: