Belluno °C

domenica 25 Settembre 2022,

Legge regionale per la promozione del gelato, Padrin: «Grande risultato dopo un lavoro durato anni»

Il presidente della Provincia di Belluno ricorda il lungo iter «per il quale ringraziamo i gelatieri, in testa Fausto Bortolot, e Longarone Fiere che da anni portano avanti con convinzione e passione questo tema».

«Apprendiamo con grande piacere dell’iniziativa di legge regionale per la promozione del gelato tradizionale. È il riconoscimento della capacità da un lato dei maestri gelatieri, dall’altra di un intero territorio, perché è storicamente innegabile che il gelato artigianale nasce tra Zoldo, Cadore e Longarone». È quanto afferma il presidente della Provincia di Belluno e sindaco di Longarone, Roberto Padrin, alla notizia dell’approvazione della legge regionale “Per la promozione del gelato tradizionale di qualità in Veneto”, passata all’unanimità in consiglio regionale.

«Il gelato è uno di quei prodotti tipici del nostro territorio che rendono il Bellunese famoso nel mondo. Lo mettiamo sicuramente sullo stesso piano dell’occhialeria», aggiunge Padrin. «E proprio come gli occhiali, è frutto di tradizione e know-how che molti hanno tentato di imitare, ma pochi hanno saputo conservare autentico. È grande quindi il piacere per l’approvazione di questa iniziativa regionale di promozione e di tutela del gelato artigianale, al termine di un lungo iter che ho seguito e per il quale ringraziamo i gelatieri, in testa Fausto Bortolot, e Longarone Fiere che da anni portano avanti con convinzione e passione questo tema. Un tema estremamente delicato ma di assoluta importanza per la valorizzazione non solo del prodotto, ma anche del territorio, delle aziende che ruotano attorno a questo settore strategico per l’economia del Veneto e dell’Italia; e anche per la valorizzazione delle nostre comunità locali, che da sempre hanno esportato grandi famiglie di gelatieri ancora attive in Germania, Austria, Belgio e in diverse parti del mondo».

«Il gelato artigianale, come sa bene il governatore Zaia che non manca mai alla Mostra internazionale del Gelato di Longarone», prosegue, «è espressione di eccellenza del territorio, delle materie prime e dei loro produttori, e di una filiera di alta gamma che è ingrediente fondamentale per la produzione di un prodotto di qualità».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: