Belluno °C

giovedì 8 Dicembre 2022,

Dalla Sicilia a Belluno, scambio culturale tra gli studenti del Calvi e il liceo Majorana di Catania

L'iniziativa ha richiesto un anno di lavoro per gli studenti bellunesi, che scenderanno a San Giovanni La Punta nella primavera 2023.

Si è concluso martedì 27 settembre lo scambio tra l’Istituto Calvi di Belluno e il Liceo E. Majorana di San Giovanni La Punta (Catania). Una cinquantina di ragazzi, studenti del triennio, cinque docenti siciliani e tre dell’Ite Calvi hanno potuto rivivere le esperienze del vero scambio. La pandemia non ha permesso gli scambi con l’estero; si era pensato, un anno fa, di poter permettere ugualmente agli studenti di vivere un’esperienza unica nel suo genere, riprendere le relazioni, riscoprire l’amicizia, conoscere territori diversi, sperimentare l’accoglienza.

Lo scambio ha richiesto un anno di lavoro per gli studenti dell’Ite Calvi, dove le discipline sono entrate nelle attività programmate e dove si sono trasformate in competenze. Saper scegliere gli itinerari, decidere le attività, pianificare giorno per giorno, cercare i siti da poter visitare insieme agli amici del Liceo ospite, approfondire la storia, l’arte, le bellezze della natura della nostra provincia, non sono altro che imparare attraverso compiti autentici e di realtà. Ma non soltanto, lo studio dei budget per le singole giornate e il calcolo delle spese totali non sono altro che l’economia vissuta nella concretezza.

Non sono mancate gite nelle Dolomiti del Cadore, dell’Ampezzo e della Valle del Cordevole, la visita al museo dell’occhiale. Sono stati fatti cenni sul disastro del Vajont, sulla storia legata alla Serenissima Repubblica di Venezia in Cadore e su Tiziano Vecellio. L’incontro a Pieve di Cadore con il responsabile di Libera, Piermario Fop, l’associazione fondata da don Ciotti, proprio nel suo paese natale, ha dato un sapore valoriale molto importante. Non sono mancate le visite alla città medievale di Feltre con i suoi musei e la visita alle Torri, i racconti della sua antica storia e dei palazzi del potere, tra Carlo Goldoni e Casanova, ma anche il Duomo, concattedrale di Belluno-Feltre e l’area archeologica.

E ancora: la caccia al tesoro a Lambioi dove la matematica ha fatto la parte del leone, la visita guidata alla città di Belluno ed il concorso fotografico con tanto di premio finale offerto dall’azienda Unifarco. Un’offerta completa tra arte, cultura e natura. Le famiglie che hanno accolto i ragazzi, tutti ben inseriti tra città, dintorni e vallate hanno potuto offrire delle splendide occasioni per gite, momenti in famiglia dove hanno potuto sperimentare le prelibatezze della cucina bellunese. Un grande ringraziamento alle famiglie per questa accoglienza che ha stupito docenti e studenti.

La festa finale al Calvi ha coronato questi giorni di fratellanza vissuta, con tanto di sistemazione e pulizia finale da parte di tutti. L’Ite Calvi ha accolto gli amici siciliani in questo periodo di inizio scuola. Gli studenti bellunesi saranno ricambiati nella primavera del 2023 a San Giovanni La Punta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: