Belluno °C

martedì 5 Dicembre 2023,

Pieve ha festeggiato i 44 nuovi nati del 2022

Il vicesindaco Zoppè: «Le tendenze demografiche non sono comunque buone, è inutile nasconderlo, ma è un problema sicuramente più grande di noi»

Giovedì 2 febbraio, nella Sala Placido Fabris di Pieve d’Alpago, si è tenuta la cerimonia per i nuovi nati dell’anno 2022. «Dopo alcuni anni di sospensione a causa della pandemia, con molta gioia abbiamo organizzato una cerimonia per incontrare le famiglie dei nuovi nati nell’anno 2022», sottolinea il vicesindaco Marina Zoppè, che ha anche la delega al sociale. «In tutto le nascite sono state 44 e abbiamo avuto una buona risposta, considerando il periodo di influenza e di bronchiolite. Le tendenze demografiche non sono comunque buone, è inutile nasconderlo, ma è un problema sicuramente più grande di noi».

«Da parte nostra stiamo provando a fare di tutto per aiutare chi si impegna per dare vita ai nostri paesi, mantenendo il bonus bebè di 500 euro, il trasporto scolastico gratuito e il servizio mensa a prezzi calmierati», aggiunge. «Come ha ricordato l’assessore all’istruzione Beatrice Saviane, stiamo investendo molto sull’edilizia scolastica per offrire le migliori prospettive di crescita alle nuove generazioni alpagote, con un nuova scuola materna, una nuova scuola media, e la complessiva riorganizzazione dei plessi scolastici. Infine, l’asilo nido integrato funziona bene e le famiglie sono soddisfatte del servizio offerto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: