Belluno °C

sabato 20 Luglio 2024,

A Ponte il festival Paolo Dego ha richiamato 1.200 presenze

«Il bilancio è davvero lusinghiero», ha sottolineato la vice sindaca e assessora alla Cultura Lucia Da Rold

A Ponte nelle Alpi si è concluso con il sold-out il Festival nazionale dedicato a Paolo Dego, l’evento culturale che richiama compagnie artistiche da tutta Italia al Teatro “Pierobon” di Paiane.

«Il bilancio è davvero lusinghiero», ha sottolineato la vice sindaca e assessora alla Cultura Lucia Da Rold, «ringraziamo le compagnie che hanno partecipato e gli organizzatori Veniero Levis e Antonella Michielin. Siamo molto soddisfatti». È stato un grande successo di pubblico con una serata finale molto coinvolgente, nella quale sono avvenute le premiazioni e la prima assoluta del nuovo spettacolo delle Bretelle Lasche «La scuola è finita!».

Nel complesso, sono stati messi in scena sei spettacoli che hanno riscosso il gradimento del pubblico e portato a una crescita sia di spettatori, sia di abbonati: «Le 1.200 presenze nel corso delle serate, in un Festival di teatro, rappresentano un dato importante. Abbiamo ricordato degnamente la figura del compianto Paolo Dego a cui è legata la rassegna».

Questi i vincitori: premio per il miglior spettacolo «Sette minuti. Consiglio di fabbrica» della compagnia La Piccola Ribalta (Pesaro); premio di gradimento del pubblico «Il raccolto» della compagnia I cattivi di cuore (Imperia); miglior attrice Giorgia Brusco per il ruolo di Anna ne «Il raccolto»; migliori attori ex aequo Michele Alunno Magrini nel ruolo di Tom, Achille Junior Roselletti nel ruolo di Dick e Luca Silvioni nel ruolo di Harry dell’Accademia dei riuniti (Umbertide); premio speciale della giuria al testo originale de «Il raccolto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d