Belluno °C

sabato 20 Aprile 2024,

Centro Cadore, il lago è risorsa o servitù?

Il lago di Centro Cadore nella condizione di svuotamento, la foto è stata scelta per il manifesto che annuncia l'incontro di sabato prossimo a Pieve.

Il Comune di Pieve di Cadore organizza un dibattito tecnico sul futuro del lago di Centro Cadore sabato 9 ottobre alle 10 nella sala della Magnifica Comunità di Cadore, a Pieve (green pass obbligatorio).

Il confronto si intitola «Lago di Centro Cadore, risorsa o servitù?», vi parteciperanno Luigi D’Alpaos professore emerito dell’Università di Padova, Marina Colazzi segretaria generale dell’Autorità di Bacino Alpi Orientali, Marco Puiatti direttore della Difesa del suolo della Regione del Veneto, Gianpaolo Bottacin assessore regionale all’Ambiente, Protezione civile, Dissesto idrogeologico.

«Si tratta di un’occasione per capire le posizioni di tutti gli enti che hanno competenza sul lago», spiega Giuseppe Casagrande sindaco di Pieve, «le problematiche gestionali che si rincorrono di anno in anno, la fine concessione e i propositi progettuali inerenti lo sviluppo turistico del lago devono entrare a far parte di un tavolo di confronto che potrebbe prendere il via in occasione dell’incontro di sabato».

6 commenti

  • Ritengo sempre molto importante il confronto civile sia tra rappresentanti dei vari enti che i cittadini. Non limitiamoci però a considerare solo i risvolti turistici, che indubbiamente ci sono, e pensiamo anche in termine di solidarietà.

    • Così il lago è di una tristezza unica.
      E non riesco a capire perché la stagione in Cadore debba terminare il 31 agosto mentre
      In Tirolo a pochi chilometri da qui settembre
      Sia un mese molto gettonato.
      Sembra che i cadorini non amino il proprio paese. Peccato perché il Cadore ha grosse potenzialità

  • Voglio fare un commento, Non si può fare turismo con un lago così in condizioni pietose, anche perché ci sono tanti depuratori che ogni tanto svuotano tonnellate di di fango e non trattano le fognature,Perché qualcuno non vuole potenziare i (depuratori) menefreghismo totale e queste cose i cittadini non sanno

  • Non conosco le disposizioni di legge riguardanti il. Lago di centro Cadore ma vedo che i laghi più blasonati della pusteria che sono fonte di introiti per le loro valli non vengono svuotati come quello poc’anzi citato. E” vero anche che la stagione turistica in cadore è finita già a fine agosto mentrevij pusteria si protrae anche in ottobre…..

  • Come al solito non si pensa mai alle conseguenze sulla fauna ittica. Centinaia di pesci costretti in piccole pozze destinati a morire

  • Io ho acquistato casa a Vallesella ristrutturata completamente con artigiani del posto e ora ci vengo in vacanza,la prima cosa che ho visto in questa zona è la posizione e la conformità poco sfruttata questo lago merita di più e può dare molto ai locali e alla fauna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d