Belluno °C

domenica 3 Marzo 2024,

«Voci di Donna» e l’arte provocatoria di Oksana Shachko

Il primo appuntamento è venerdì 10 marzo alle 18 nella sala Merlin della Biblioteca civica di Ponte nelle Alpi

A Ponte nelle Alpi ritorna «Voci di Donna», rassegna del mese di marzo che raccoglie incontri, spettacoli e laboratori finalizzati a richiamare l’attenzione sull’universo femminile.

Il primo appuntamento, in programma venerdì 10 marzo alle 18 nella sala Merlin della Biblioteca civica, sarà incentrato su una protagonista speciale: Oksana Shachko, la co-fondatrice di «Femèn», movimento di protesta femminile nato nel 2008 in Ucraina: all’inizio per riabilitare l’immagine del Paese, meta di turismo sessuale, mentre in seguito ha assunto un ruolo di denuncia politica e sociale, a difesa dei diritti delle donne.

Corpo e arte sono quindi le cifre espressive che Oksana utilizza per manifestare il proprio dissenso. Nella prima fase di attivismo, quella in cui militava nel movimento, è il corpo denudato, in maniera parziale o totale, a diventare strumento per un gesto di denuncia della cultura patriarcale e della società maschilista. Più tardi, quando si è allontanata dal Movimento, Oksana si è concentrata sull’arte, riprendendo le immagini dell’iconografia ortodossa per trasformarle in veicoli di denuncia, inserendo dettagli trasgressivi. L’opera è apertamente e volontariamente provocatoria: attraverso la pittura, la giovane artista ucraina continua a dare voce alle proprie idee, riconoscendo l’arte come un potente strumento a favore della lotta politica.

L’iniziativa è promossa dalla Commissione Pari opportunità e sostenuta dal Comune di Ponte nelle Alpi, in collaborazione con la Biblioteca civica, l’Associazione Belluno Donna e il patrocinio della Consigliera di Parità provinciale.

L’incontro prevede la presenza di Massimo Ceresa, autore del libro «Ikonoklast», della critica d’arte Antonella Uliana e di Anna Cubattoli, la presidente del Centro Antiviolenza Belluno Donna. In più, sarà presente in sala, assieme alle sue opere, Iris Cola giovanissima artista bellunese che espone i suoi quadri, risultato di uno stile personale caratterizzato da un mix tra realismo e rinascimentale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d