Belluno °C

martedì 18 Giugno 2024,

Bostrico, la Regione informa (partendo da Agordo)

Tre incontri con Università di Padova e Veneto Agricoltura, si inizia giovedì

Gli schianti causati dalla tempesta Vaia hanno determinato le condizioni ideali per lo sviluppo e la diffusione del bostrico tipografo, un coleottero che si sviluppa scavando articolate gallerie sotto la corteccia di abeti rossi indeboliti, portando gli alberi al completo disseccamento. «Nonostante gli interventi attivati», scrive la Regione del Veneto nella nota alla stampa, «questa infestazione si sta espandendo in modo allarmante nelle vallate alpine, comprese quelle della montagna veneta».

La Regione, in collaborazione con l’Università di Padova e Veneto Agricoltura, organizza una serie di incontri di informazione e confronto con le amministrazioni locali, i portatori di interesse, i tecnici e i cittadini rispetto ad un fenomeno che interessa da vicino le comunità locali.

Il primo appuntamento sarà giovedì 16 marzo ad Agordo, nella sala convegni Don Tamis di via 27 Aprile, alle 16. Martedì 21 marzo incontro in Comelico a Santo Stefano di Cadore, sala convegni Unione Montana Comelico, via Udine, ore 16. Martedì 28 marzo incontro ad Asiago, sala della Reggenza, piazza Stazione, ore 16.

A conclusione degli incontri è previsto un convegno regionale sul bostrico tipografo, con data in corso di definizione.

4 commenti

  • Forse dei micologhi saprebbero indicare un tipo di fungo che possa avvelenare solo io bostrico senza creare ulteriori danni..

  • Buongiorno,
    si può seguire l’evento anche in videoconferenza?
    Grazie

  • Interessante, peccato per l’orario

  • Interessante, ma oltre al convegno penso siano molto più importanti delle soluzioni concrete e immediate al problema…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d