Belluno °C

sabato 20 Aprile 2024,

Pallavolo, la Da Rold Logistics Belluno verso l’ultimo derby stagionale

Domani, sabato 18 marzo, alle 20.30, alla Spes Arena di Belluno andrà in scena il derby veneto del campionato di A3 con i vicentini del Sol Lucernari Montecchio Maggiore.

Domani, sabato 18 marzo, alle 20.30, alla Spes Arena di Belluno andrà in scena un anticipo di stampo veneto del campionato di pallavolo di A3 con la Da Rold Logistics Belluno da una parte e il Sol Lucernari Montecchio Maggiore dall’altra. L’obiettivo di questo derby, che cade al terzultimo turno del torneo, è lo stesso per le due formazioni coinvolte: l’intera posta in palio. A essere diversi sono i traguardi a cui ambire perché i bellunesi puntano ai playoff, mentre i vicentini cercano di rimanere aggrappati al treno salvezza.

La DRL, vittoriosa all’andata, ha 18 punti in più rispetto al Sol Lucernari, ma coach Gian Luca Colussi non dà troppo peso alle cifre: «È una gara che nasconde diverse insidie. Affronteremo una compagine “fastidiosa” e affamata. Vero, è reduce da una serie di sconfitte, ma non dimentichiamo che, verso la fine del girone d’andata, si trovava in una posizione di classifica elevata. Poi una serie di fattori ha portato Montecchio a non esprimersi al meglio. Tuttavia, l’avversario resta pericoloso».

Il piano partita è pronto: «È necessario spingere al servizio. Tenere il Sol lontano da rete diventa fondamentale. Sarà bene essere pazienti: di fronte avremo due centrali alti, sopra i 2 metri, e con grande abilità a muro. Di conseguenza, non dobbiamo farci prendere dalla foga di chiudere il colpo e tantomeno innervosirci qualora i set si sviluppassero sul filo dell’equilibrio. Ma questo i ragazzi lo sanno: sono convinto che saremo in grado di esprimere una bella pallavolo. Poi, a dir la verità, non importa giocare bene o male: ciò che conta è portare a casa il risultato, in qualsiasi modo».

La pausa è servita a ricaricare le pile: «In questa settimana si è cercato di allentare un po’ le pretese tecnico-tattiche, per puntare maggiormente sulla forza. Abbiamo aumentato i carichi con il preparatore atletico, Sergio Sartori, e diminuito la parte dedicata alla palla. È stato condotto un buon lavoro, anche se la stanchezza fisica e mentale si fa sentire, è inevitabile».

Il calendario si assottiglia, ma non è il caso di impostare alcun calcolo specifico: «Ci aspettano tre sfide decisive. Ed è logico che la pressione ci sia, ma va gestita in modo corretto per centrare l’obiettivo». Colussi intende ragionare per step: «Guardiamo una partita per volta: la prima e più importante è proprio quella con Montecchio. Faremo del nostro meglio. Il gruppo è pronto ed è preparato». Infine, l’appello: «Ai bellunesi e agli amanti della pallavolo. Abbiamo bisogno del supporto di tutti: le ultime due partite in casa sono state splendide, anche grazie a una meravigliosa cornice di pubblico. Quindi spero che la Spes Arena sia ancor più piena e coinvolta del solito: vogliamo raggiungere i playoff insieme ai nostri tifosi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d