Belluno °C

domenica 3 Marzo 2024,

Gli studenti del Catullo hanno realizzato il corto «Il Ciondolo»

Il film sarà presto disponibile sulle piattaforme social

Gli studenti dell’Istituto “Catullo” di Belluno hanno realizzato un cortometraggio intitolato «Il Ciondolo» dedicato alla Resistenza bellunese. Gli allievi della classe 3AM dell’indirizzo multimediale hanno lavorato a ogni fase della produzione del film, dalla sceneggiatura alla cura dei costumi, dal trucco alle ambientazioni, alle riprese, alla post-produzione, supportati dai loro insegnanti e dal dirigente scolastico De Lazzer.

Sotto la guida della docente Emanuela Licciardelli, che ha curato la regia e la sceneggiatura insieme ai docenti di lettere Matteo Fallucca e di matematica Gianfranco Tonchia, il quale ha anche recitato e fornito la voce narrante, gli studenti hanno ideato una storia semplice ma di respiro epico e universale. La trama ruota attorno a un ex partigiano che racconta al nipote le sue esperienze nella Resistenza. «Il corto». spiegano dall’istituto, «vuole essere un omaggio alla città di Belluno, la cui liberazione dal nazifascismo è avvenuta per ultima, in ordine di tempo, rispetto alle altre città del Nord Italia».

La storia narrata nel cortometraggio ripercorre le vite spezzate durante la Resistenza, ma anche la resilienza umana di fronte alle avversità. È un monito rivolto alle nuove generazioni, affinché la memoria storica venga tramandata e messa in pratica attraverso il rispetto, l’ascolto e il coraggio di difendere le proprie idee e la dignità umana.

Gli studenti hanno avuto l’opportunità di sviluppare competenze nel campo cinematografico, ma hanno anche approfondito la conoscenza della storia del territorio bellunese. Si sono cimentati in un compito nuovo e complesso, che ha premiato la loro volontà di mettersi in gioco, regalando loro la soddisfazione di aver realizzato un progetto riuscito e apprezzato.

Il cortometraggio «Il Ciondolo» sarà presto disponibile su YouTube e sulle altre piattaforme social.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d