Belluno °C

lunedì 26 Febbraio 2024,

Safilo, primo confronto interlocutorio con Innovatek

Dopo ampio confronto le parti (Safilo, Regione, sindacati e la nuova realtà industriale disponibile ad assumere parte dei dipendenti dello stabilimento di Longarone) hanno deciso di procedere a ulteriori approfondimenti.

Convocato dall’assessore regionale al lavoro Elena Donazzan e gestito dall’Unità di crisi aziendale regionale, si è riunito nella mattinata di oggi, martedì 11 luglio, il tavolo relativo allo stabilimento Safilo di Longarone. All’incontro, tenutosi a Venezia, hanno partecipato le organizzazioni sindacali di categoria regionali e provinciali, le Rsu, i rappresentanti dell’azienda Safilo, assistiti da Confindustria Belluno Dolomiti, e la rappresentanza aziendale di Innovatek.

L’appuntamento è stato finalizzato ad approfondire le ipotesi di sviluppo industriale avanzate proprio da Innovatek che potrebbero coinvolgere i 208 lavoratori attualmente dipendenti di Safilo che non troverebbero spazio in Thelios dal momento che questa occhialeria si è detta disposta ad assumerne 250 addetti dello stabilimento Safilo di Longarone su 458.

Dopo ampio confronto – riferisce una nota della Regione – le parti hanno valutato la necessità di procedere a un ulteriore approfondimento rispetto agli elementi qualificanti della proposta industriale. Ciò al fine di verificare, ciascuno per rispettivo ruolo e competenza, le possibilità di raggiungere un accordo nell’interesse dei lavoratori, dall’azienda e del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d