Belluno °C

lunedì 26 Febbraio 2024,

Sogne e Zeggio hanno attraversato il Golfo di Trieste: nono posto

Zeggio sugli 8.250 metri in 2h50’, Sogne su 8.400 metri in 2h02’

Da Caregoni a Grignano Bagni: sedici chilometri di meraviglia, e di fatica, da completare a nuoto, nella sesta edizione della «Traversata del Golfo di Trieste». E alla granfondo – una gara non competitiva targata Uisp – non poteva mancare la Sportivamente Belluno, al via con Matteo Sogne e Nicola Zeggio.

Una novantina gli atleti iscritti, sei dei quali hanno completato l’impresa in solitaria. Tutti gli altri hanno adottato la formula a staffetta, per un totale di ventuno squadre. Ebbene, in questo contesto di assoluto rilievo, la coppia di nuotatori bellunesi è riuscita a chiudere al nono posto assoluto: Zeggio ha coperto gli 8.250 metri in 2h50’, mentre Sogne ha nuotato per 8.400 metri in 2h02’. Il totale? 4h52’: un tempo di tutto rispetto, che ha consentito alla coppia di nuotatori della Sportivamente di entrare in top ten. Per la soddisfazione di Sogne: «Giornata stupenda con un mare calmo e pulito. Sono contento che questa bella iniziativa mi abbia permesso di attraversare il Golfo di Trieste in staffetta».

Sulla stessa lunghezza… d’onda, Nicola Zeggio: «Esperienza davvero positiva. Il campo di gara era fantastico da un punto di vista naturalistico: tanto è vero che ha coinvolto tre aree protette. Ho apprezzato pure la formula non competitiva: la libertà di gareggiare sia in staffetta, sia in solitaria era ideale per coniugare la prestazione atletica con la socialità. Alla luce della distanza e della logistica, si è rivelata notevole anche la partecipazione, in un contesto conviviale di atleti e conoscenti. Insomma, una bella occasione per provare le sensazioni di una nuotata di fondo, in compagnia e in uno scenario meraviglioso».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d