Belluno °C

lunedì 26 Febbraio 2024,

Il progetto Aipd «Seminiamo il lavoro coltivando il futuro»

Per l’inserimento lavorativo di giovani con sindrome di Down

Dal mese di maggio di quest’anno tre giovani con sindrome di Down si stanno cimentando nella cura di un appezzamento di terreno, messo a disposizione dall’Azienda agricola S. Giacomo di Feltre. Il fine è quello di favorire lo sviluppo di competenze utili all‘inserimento sociale e lavorativo di giovani adulti con sindrome di Down attraverso la realizzazione di un orto sociale. Qui i destinatari con la sindrome potranno cimentarsi nella cura di un appezzamento di terra, nella coltivazione, nella trasformazione dei prodotti e potranno imparare tecniche di orticoltura, preparazione e trasformazione.

Si tratta del progetto «Seminiamo il lavoro coltivando il futuro», predisposto dall’Aipd (Associazione Italiana Persone con sindrome di Down) della provincia di Belluno, e sostenuto con i fondi dell’8×1000 della Chiesa Valdese. Il tutto avviene con la supervisione della volontaria Vania Candeago, dell’Azienda Agricola “Paissa” di Belluno e dell’operatrice Aipd Claudia Errandi referente per il progetto.

Dall’autunno si è aggiunto un altro gruppo di giovani con sindrome di Down, col compito di lavorare alla trasformazione dei prodotti coltivati, in particolare la preparazione di tisane di melissa-menta. La successiva confezione, in buste da 20 grammi, avviene in collaborazione con la Cooperativa “La Lioda” di Calalzo di Cadore.

Questi prodotti verranno proposti nella campagna di raccolta fondi natalizia, assieme alla linea di gioielli «I ciondoli di Giò», realizzati con resina e fiori essicati, e agli altri prodotti già proposti dall’Aipd negli anni passati (riso, pasta, cioccolato, gallette di mais e biscotti). La raccolta fondi è funzionale al sostegno dei progetti di autonomia personale e sociale, che l’Aipd propone per le persone con sindrome di Down.

Ai fini della confezione dei vari prodotti è nata anche una collaborazione con il laboratorio «Sir Brown» del Centro Diurno «La Birola» di Feltre: vengono realizzati piattini in ceramica da abbinare alle tisane come regalo. Un apposito libriccino sarà allegato alle confezioni per far conoscere meglio l’Aipd e le sue iniziative, che sono rivolte alle persone con sindrome di Down di tutte le età ed alle loro famiglie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d