Belluno °C

sabato 20 Luglio 2024,

Il vescovo Renato benedice il bassorilievo di Santa Barbara nella caserma dei Vigili del fuoco

Posizionata dopo un’opera di pulizia e restauro nell’atrio della nuova sede

Il Vescovo di Belluno, monsignor Renato Marangoni, nella mattinata di oggi, mercoledì 10 luglio, si è recato in visita presso la sede provinciale dei vigili del fuoco per la benedizione del bassorilievo di Santa Barbara. Opera lignea, prima presente nella sede storica di via San Gregorio e ora posizionata dopo un’opera di pulizia e restauro nell’atrio della nuova sede. Il Vescovo è stato accolto dall’architetto Fabio Jerman in rappresentanza del comandante Matteo Carretto, oggi assente, che ha rivolto un saluto scritto all’illustre ospite. Presente una folta rappresentanza del personale operativo, amministrativo e dell’associazione nazionale dei Vigili del fuoco in congedo e gli studenti che stanno svolgendo presso il Comando il loro periodo di Pcto (Percorso per le Competenze Trasversali e l’Orientamento).

Il basso rilievo è stato realizzato dall’artista Dante Murer “Moro” nel 1969, raffigura la Santa Barbara che si staglia in posizione di elevazione rispetto allo sfondo che rappresenta nella parte inferiore tre figure avvolte nell’acqua. Queste a simboleggiare le vittime del disastro del Vajont trascinati dall’onda e mai più ritrovati. Nella parte superiore dell’opera sono poste degli elementi verticali, simboli di fiamme ed incendio cui si antepone la figura di Santa Barbara, con il capo elevato in preghiera. Fra le mani Santa Barbara custodisce un elmetto da Vigile del Fuoco a simbolo della Sua protezione. Dopo la benedizione monsignor Marangoni, accompagnato da don Alex Vascellari della parrocchia di San Gervasio su cui ricade la nuova sede dei vigili del fuoco, si sono intrattenuti con il personale presente e hanno visitato la sede provinciale dei Vigili del fuoco di Belluno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d