Belluno °C

sabato 20 Luglio 2024,

L’estate di PromoFalcade Dolomiti: autentiche esperienze di montagna

Manfroi: i turisti cercano offerte più particolari e uniche

Una stagione estiva caratterizzata da un forte spirito di coinvolgimento delle realtà locali. Ad annunciarla è PromoFalcade Dolomiti. La nuova ottica “local” è stata molto apprezzata dai turisti i quali, grazie alle nuove tecnologie digitali, esplorano il territorio già da casa e trovano motivazioni aggiuntive per visitare le Dolomiti Bellunesi, come l’enogastronomia, lo sport e la ricerca di esperienze autentiche. «Durante i nostri consueti workshop di promozione turistica e gli incontri con i tour operator che ogni anno il nostro Consorzio organizza» racconta Fiorenza Manfroi di PromoFalcade Dolomiti, «abbiamo osservato che anche le travel agency e operatori con cui collaboriamo da oltre 20 anni non ci chiedono più solo l’esperienza invernale sulla neve come prodotto turistico. Ora cercano offerte più particolari e uniche dalla nostra montagna, nota per il suo carattere genuino anche al di fuori del nostro contesto provinciale».

Giugno 2024 ha visto una prevalenza di turisti stranieri con visitatori provenienti anche dalla Corea e da tutta l’Europa. Con l’inizio di luglio sono arrivati i numerosi turisti italiani che sono fedelissimi da sempre a questa destinazione molto apprezzata nel contesto Dolomitico. Previsioni di crescita per il resto dell’estate sia per mercato italiano che estero.

PromoFalcade Dolomiti in collaborazione con l’Ecomuseo della Valle del Biois ha inaugurato le sue attività estive la scorsa settimana. Venerdì 5 luglio ha avuto luogo il primo Lab di Cucina condotto dal cuoco contadino Fabrizio Pescosta dell’Agriturismo Piccola Baita. L’evento ha registrato il tutto esaurito, attirando soprattutto italiani, ma anche ospiti olandesi e una famiglia italo-americana proveniente da Miami. Fabrizio Pescosta, responsabile beneto e bellunese dei Cuochi Contadini Campagna Amica, presidente dell’Associazione Terra Nostra e vertice di Coldiretti Belluno, è un vero ambasciatore del gusto e del territorio della Val del Biois con numerose masterclass in tutta italia e apparizioni tv e radio.

Il laboratorio, denominato «Fon el Formai – Facciamo il formaggio» sarà riproposto ogni venerdì per tutta l’estate, escluso il 16 agosto, dalle 9.300 alle 11.30 presso l’Agriturismo Piccola Baita, ed è adatto sia a turisti che a persone locali che desiderano riscoprire gesti autentici della montagna bellunesi. Per informazioni e prenotazioni, è necessario chiamare il 339 1255438 entro le 14 del giovedì precedente. «La nostra volontà è quella di proseguire anche dopo l’estate, magari riferendoci a un pubblico di prossimità», aggiunge Fiorenza Manfroi per Promo Falcade Dolomiti. «Sempre bello riscoprire la genuinità del territorio ritrovando nella contemporaneità dei nostri tempi i gesti dei nostri nonni realizzati da mani esperte».

Il laboratorio «Fon el Formai – Facciamo il formaggio» è solo una delle esperienze didattiche proposte quest’estate a Falcade e in Val del Biois. Il programma è ricco e variegato, includendo passeggiate alla scoperta dei borghi alti, esplorazioni del filone religioso e sacro nella zona di Canale d’Agordo, casa natia di Papa Luciani, e visite alle vecchie latterie di paese, che offrono un unicum culturale per completare l’esperienza pratica del fare il formaggio presso l’Agriturismo Piccola Baita di Fabrizio Pescosta. Il programma completo sul sito https://www.falcadedolomiti.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d